Seguici su
Cerca

Presentazione del dottorato

Coordinatore: Livio LAMIA
Vice coordinatore: Alessandro RIDOLFO
Durata: 3 anni

Il Dipartimento di Fisica e Astronomia "Ettore Majorana" seleziona studenti italiani e stranieri in possesso di Laurea Magistrale per l'ammissione al corso  di Dottorato di Ricerca in Fisica. Il Dottorato di Ricerca in Fisica è ininterrottamente operativo sin dai primi anni '80, essendo già accreditato sin dal primo Ciclo di dottorato in Italia. Il progetto che ne sta alla base si è naturalmente adattato all'evoluzione della conoscenza e delle esigenze dei giovani e della società.  Da sempre, al centro del progetto è presente l'esigenza di costituire un centro di alta formazione. A tale scopo sono stati attivati diversi percorsi (curricula) con profili specifici e con chiari obiettivi formativi, da quelli relativi alla ricerca di base, sia sperimentale che teorica (in fisica nucleare e subnucleare, fisica teorica delle interazioni fondamentali e tecnologie quantistiche, astrofisica nucleare e particellare), a quelli di interesse più applicativo (fisica applicata), con implicazioni nelle aree di intervento sotto elencate: elettronica, fisica ambientale, biofisica, fisica medica e radioprotezione. Notevole è l'attenzione verso i progetti in partenariato con aziende, finalizzati allo sviluppo di tecnologie di interesse comune, così come l'attenzione all'attrazione di talenti provenienti dall'estero e al grado di internazionalizzazione raggiunto dai dottorandi.

Descrizione e obiettivi del corso

Obiettivo del Dottorato di Ricerca in Fisica è formare giovani, dotati di una solida e vasta preparazione di base ed esperti in settori avanzati della Fisica e delle sue applicazioni, da inserire in attività di ricerca di altissima qualificazione presso Università, Centri di Ricerca, Enti pubblici, soggetti privati e anche in settori produttivi avanzati. Obitettivo primario del corso di Dottorato è dunque quello di sviluppare e ottenere una capacità critica che consenta di affrontare e risolvere problemi aperti (di ricerca in fisica fondamentale ed applicata, di problematiche d'interesse per l'industria, ecc. ...) con un corretto approccio scientifico. A tale scopo sono attivati diversi percorsi con profili specifici e obiettivi formativi, da quelli relativi alla ricerca di base, sia sperimentale che teorica (in fisica nucleare e subnucleare, fisica teorica delle interazioni fondamentali e tecnologie quantistiche, astrofisica nucleare e particellare) a quelli di interesse più applicativo (fisica applicata). Obiettivo primario del corso di Dottorato e' dunque quello di sviluppare una capacità critica, fondata su rigore e competenza, che consenta di affrontare e risolvere problemi aperti nell'ambito della ricerca in fisica fondamentale ed applicata e nell'ambito dei processi tecnologici innovativi d'interesse per l'industria, mantenendo sempre un corretto approccio scientifico ed un atteggiamento di apertura all'interdisciplinarietà. Il Dottorato in Fisica dell'Università di Catania vuole essere un polo attrattore anche per i talenti provenienti dall'estero e dai paesi emergenti. Allo stesso tempo vuole che i propri allievi raggiungano un alto grado di internazionalizzazione e di autonomia scientifica, in piena parità di genere. Un obiettivo di particolare importanza è il conseguimento di avanzate competenze digitali. Tra le competenze trasversali che il dottorato intende fare acquisire ai propri allievi centrali sono quelle linguistiche.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Gli sbocchi occupazionali e professionali previsti spaziano da quelli più precipuamente connessi con l'attività di ricerca, di base ed applicata, in campo accademico (posizioni di post-dottorato in università italiane e straniere ed in enti di ricerca italiani e internazionali, che segnano l'inizio del cursus honorum verso posizioni permanenti) a quelle di ricerca nelle industrie italiane  e  multinazionali. Ulteriori sbocchi prevedono le posizioni di altissimo livello tecnologico nei laboratori universitari e degli enti di ricerca, deputate al funzionamento e all'aggiornamento delle complesse macchine che consentono il conseguimento dei risultati scientifici. Inoltre, risultano alla portata dei dottori di ricerca in fisica tutte quelle occupazioni nelle quali la soluzione di problemi complessi, di varia natura, risulti essere di importanza centrale.

Altre informazioni

Ulteriori dettagli relativi al Dottorato di ricerca in Fisica sono disponibili nella Scheda ministeriale del dottorato (39° ciclo).

 

Highlights in Frontier Physics Terza Missione Dottorati PON/POC